Tribunale online, ora è disponibile anche in Italia. Addio alla lenta burocrazia

Jessica M.

Dal 1°marzo 2024 è stata introdotta una rivoluzione digitale incredibile. In Italia è attivo il Tribunale online, ecco come funziona.

Tribunale online
Tribunale online – Lafuriaumana.it

La burocrazia lenta in Italia, sta piano piano volgendo al termine, infatti dal 1 marzo 2024 la giustizia è stata digitalizzata. Tramite il sito è possibile accedere ai servizi digitali della giustizia. Lì si potrà scegliere la gestione on line dei procedimenti a cui si è interessati. Al momento, però, il Tribunale online è attivo in 7 città italiane. Comunque il piano è di estendere su tutto il territorio nazionale il servizio. Vediamo insieme i dettagli di questa novità telematica e in quali città già è possibile accedervi.

Tribunale online, la vera rivoluzione digitale 2024

Il Tribunale online è stata ideata dal Ministero della Giustizia ed è una vera piattaforma con cui è possibile accedere ai servizi digitali della giustizia con immediatezza e notevole semplicità. Una rivoluzione realizzata dalla Direzione generale per i sistemi informativi automatizzati del Dipartimento per la transizione digitale della giustizia. Questa ha lo scopo di attuare gli obiettivi in tema di digitalizzazione della giustizia fissati con il PNRR.

I servizi digitali del Tribunale online non sono ancora attivi in tutta Italia. Sono disponibili sono in alcuni comuni, che sperimenteranno per primi la novità. Queste città sono: Catania, Catanzaro, L’Aquila, Marsala, Napoli Nord, Trento e Verona. Il Tribunale on line sarà attivo per l’intero territorio nazionale ma ancora non conosciamo la data esatta di esecuzione. Sappiamo solo che in poco tempo verrà esteso a tutti i comuni.

Quali procedimenti sono disponibili nel Tribunale online?

digitalizzazione del sistema giudiziario
digitalizzazione del sistema giudiziario – lafuriaumana.it

 

Grazie alla piattaforma, ora disponibile, si possono presentare domande e si può controllare lo stato dei procedimenti a cui si è interessati. Sono garantiti, al suo interno, servizi relativi alla Volontaria Giurisdizione, ovvero quei procedimenti che attengono alla gestione di interessi privati e per i quali è competente il Giudice Tutelare. Quindi nei casi in cui non c’è l’obbligo di assistenza di un avvocato.

Di seguito troverai l’elenco di tutte le procedure che si possono richiedere sulla piattaforma:

  • atti notori e asseverazioni;
  • esecuzioni civili come vendite giudiziarie immobiliari e mobiliari, pignoramenti, sfratti;
  • fallimenti e procedure concorsuali;
  • servizi relativi alla materia successoria come accettazione eredità con beneficio di inventario o rinuncia all’eredità;
  • servizi relativi alla tutela di minori come autorizzazioni a compiere atti di straordinaria amministrazione o richiesta di un
  • documento valido per l’espatrio;
  • servizi relativi alla tutela della persona come amministrazione di sostegno, tutele e curatele.

Velocità e immediatezza

Il Tribunale online al momento è in fase di sperimentazione. Indubbiamente il progetto reca una serie di vantaggi innegabili tra cui la velocità e l’immediatezza delle procedure. Sicuramente un gran sollievo per tutti i cittadini che finalmente non subiranno più lo stress delle lunghe attese burocratiche. La rivoluzione, in ogni caso, presenta un unico svantaggio ovvero la diminuzione del personale lavorativo nell’ambito giudiziario.

Impostazioni privacy