Ferrari, questa non ci voleva: mazzata tremenda per Sainz

Nico

Mazzata tremenda per Carlos Sainz, un colpo di scena anche per la Ferrari in vista delle prossime gare di Formula 1

Il prossimo weekend di Formula 1 vedrà andare in scena uno dei Gran Premi più belli e affascinanti della storia. Quello del Principato di Monaco, sempre molto discusso per la grande difficoltà nell’effettuare sorpassi.

Sainz all'Audi, niente Red Bull e Mercedes
Che mazzata per Sainz (LaPresse) Lafuriaumana.it

Diventa sempre più importante, dunque, la qualifica alla vigilia della gara e la strategia del team. La Ferrari vorrebbe vincere e ovviamente con Leclerc, sempre molto bravo in qualifica, avrebbe tutto un altro significato visto che ‘gioca in casa’.

Dall’altra parte c’è una Red Bull che non accenna a fermarsi con Verstappen che macina punti e vittorie. Mentre Lando Norris è in netta crescita e potrebbe anche piazzare il colpo che darebbe un gran segnale al Mondiale. La McLaren, in questo senso, è molto quotata. Tanta difficoltà per Sergio Perez, superato in classifica da Leclerc nonostante una macchina notevolmente superiore.

E poi c’è lui, Carlos Sainz, il pilota più discusso sul mercato degli ultimi mesi. L’annuncio della Ferrari di affidarsi a Hamilton a partire dal prossimo anno, ha messo lo spagnolo in una situazione particolare. Al momento, infatti, non ha ancora un team assicurato in Formula 1.

Mazzata per Sainz, resta solo Audi

Al momento della scelta della Ferrari di ingaggiare Hamilton, per Sainz c’erano tante possibilità aperte. Ma adesso resta solo l’Audi a partire dal 2026 con il 2025 da passare alla guida della Sauber. Infatti, la Mercedes per sostituire il pluricampione britannico sta pensando ad Andrea Kimi Antonelli, mentre la Red Bull potrebbe rinnovare Perez come secondo di Verstappen.

Sainz all'Audi, niente Red Bull e Mercedes
Che mazzata per Sainz (LaPresse) Lafuriaumana.it

Alla McLaren hanno già blindato Oscar Piastri e Lando Norris, così come la Aston Martin che ha rinnovato il contratto di Fernando Alonso. Non resta che l’opzione Audi per Sainz, che difficilmente in Sauber il prossimo anno avrà una macchina per competere ad altissimi livelli.

Offerte di Williams e Alpine rispedite al mittente. L’unica soluzione che potrebbe essere credibile, al momento, è che Perez nelle prossime gare non faccia bene e vengano dei dubbi alla Red Bull sul rinnovo. Questo potrebbe portare Sainz a essere un serio candidato per la prossima stagione.

Molto dipenderà anche dalla decisione finale di Verstappen: a Milton Keynes tutto ruota intorno al campione del mondo in carica. La Ferrari intanto osserva, Sainz spera di avere più opzioni in futuro. Il cerchio si sta stringendo e nelle prossime settimane andrà presa una decisione definitiva.

Impostazioni privacy