Lutto improvviso nel mondo del calcio: muore in campo, era una vera leggenda

Mario

Brutte notizie per gli appassionati del mondo del calcio. Ci ha lasciati mentre si allenava con l’intero suo team, è un vero dramma.

addio improvviso, muore in campo
grande tragedia per il calcio sudamericano (Lapresse) Lafuriaumana

Negli ultimi anni il mondo del calcio ha dovuto spesso fare i conti con tragedie piuttosto importanti. Calciatori di ogni categoria, del passato o del presente, che ci hanno lasciato prematuramente, addii improvvisi che hanno sconvolto i tifosi e tutti gli appassionati del calcio.

Guardando al calcio italiano negli ultimi due anni diverse leggende del nostro campionato sono improvvisamente decedute. Ad inizio anno è venuto a mancare un’icona del nostro calcio come Gigi Riva, un campione che ha fatto riversare nelle strade l’intero popolo sardo, pronto a ricordare il proprio beniamino. Ma non solo Riva, altri campioni come Gianluca Vialli e Sinisa Mihajlovic sono morti lasciando tanta tristezza nei nostri cuori.

La morte è sempre una cosa piuttosto brutta e per un tifoso è difficile da accettare l’addio di un proprio beniamino. Nelle ultime ore se ne è andato improvvisamente, ci ha lasciati una vecchia conoscenza del calcio argentino, un calciatore che ha giocato con Diego Armando Maradona. Non ha mai avuto la possibilità di giocare in Nazionale, ma insieme al Pibe de Oro ha condiviso l’esperienza di Italia ’90, finita in modo amaro per i colori dell’Albiceleste.

E’ morto nelle ultime ore a 58 anni l’ex portiere argentino Fabian Cancelarich, secondo di Goycoechea ad Italia ’90, e leggenda del club argentino del Ferro, club dove ha militato per anni e dove ha collezionato oltre 200 presenze in prima squadra. Una tragedia immane e che ha sconvolto tutti gli addetti ai lavori.

Lutto nel mondo del calcio, addio all’icona argentina

Non ha mai giocato con la formazione titolare, ma ha fatto parte del gruppo e Cancelarich viene ricordato con affetto da tanti tifosi. Con la Nazionale ha vinto la Coppa America nel 1991 e successivamente ha conquistato la Confederations Cup nel 1992, sempre da portiere di riserva ma regalando il massimo appoggio alla patria.

Se ne è andato facendo la cosa per cui viveva. Dopo la carriera di calciatore Fabian era preparatore dei portieri nel Ferro e durante uno degli ultimi allenamenti è stato colpito da un infarto fulmineo. Subito i calciatori e gli altri membri dello staff hanno provato a rianimarlo, Cancelarich è stato portato all’ospedale ma ‘era troppo tardi’.

lutto nel mondo del calcio
addio al noto calciatore, giocava con Maradona (Lapresse) Lafuriaumana

Il calciatore ha infatti subito un nuovo infarto durante il trasporto in ambulanza ed è deceduto una volta arrivato in ospedale. Una brutta notizia per il mondo del calcio sudamericano, il portiere veniva ricordato con affetto ed oltre all’esperienza al Ferro ha collezionato altre esperienze. Fabian Cancelarich ha giocato tra le fila di storici club come il Belgrano, i Millionarios o l’Huracan. Tanti i messaggi di cordoglio per il decesso del calciatore. Ecco il post del suo storico club:

 

Impostazioni privacy