Questa ricetta antica del tè freddo è autentica ricca di benefici: nessuno lo ha mai assaggiato in Occidente

Susanna Bargiacchi

Ti svelo una ricetta antica del té freddo che nessuno conosce in Occidente, ricca di benefici e proprietà per il corpo.

Ricetta antica te freddo
Ricetta antica te freddo

 

Il tè è una bevanda che ha attraversato i secoli e le culture, divenendo un elemento imprescindibile in molte tradizioni culinarie del mondo. Mentre in Occidente il tè freddo è spesso associato a versioni commerciali zuccherate e aromatizzate, esistono antiche ricette che conservano l’essenza autentica e i benefici naturali di questa bevanda. Oggi vi proponiamo una ricetta di tè freddo che non solo vi rinfrescherà durante le calde giornate estive, ma vi offrirà anche un’esperienza gustativa e salutare unica. Questa ricetta, poco conosciuta in Occidente, racchiude secoli di saggezza e cultura.

Le origini del tè freddo

Le radici del tè affondano nell’antica Cina, dove era apprezzato per le sue proprietà medicinali. Tuttavia, il concetto di tè freddo come lo conosciamo oggi ha origini più recenti e complesse. In Asia, in particolare in Giappone e Cina, il tè freddo è una bevanda tradizionale che viene preparata con cura, rispettando i metodi tramandati di generazione in generazione.

Questa particolare ricetta di tè freddo, che vi sveleremo, proviene da una combinazione di tradizioni cinesi e giapponesi. Si tratta di una preparazione che valorizza gli ingredienti naturali, senza l’uso di dolcificanti artificiali o aromi aggiunti. Il risultato è una bevanda che non solo disseta, ma apporta numerosi benefici per la salute.

Ingredienti e benefici

Per preparare questa ricetta autentica del tè freddo, avrete bisogno di pochi ingredienti naturali:

  • Tè verde in foglie: preferibilmente di alta qualità, come il Sencha giapponese o il Longjing cinese.
  • Acqua filtrata: per preservare il sapore puro del tè.
  • Zenzero fresco: noto per le sue proprietà antinfiammatorie e digestive.
  • Foglie di menta fresca: rinfrescante e benefica per il sistema digestivo.
  • Miele (opzionale): un dolcificante naturale con proprietà antibatteriche.

Il tè verde è ricco di antiossidanti, in particolare catechine, che aiutano a combattere i radicali liberi e a ridurre il rischio di malattie croniche. Lo zenzero, oltre a migliorare la digestione, ha effetti positivi sul sistema immunitario e può aiutare a ridurre l’infiammazione. La menta, con il suo aroma fresco, non solo migliora il gusto della bevanda ma contribuisce anche alla salute dell’apparato digerente.

Preparazione passo-passo

La preparazione inizia con l’infusione a freddo del tè verde. Mettete 10 grammi di foglie di tè in un litro d’acqua filtrata. Lasciate il tè in infusione in frigorifero per almeno 8 ore, preferibilmente durante la notte. L’infusione a freddo permette di estrarre le catechine e gli altri composti benefici senza rendere il tè amaro. Grattugiate un pezzetto di zenzero fresco (circa 2 cm) e aggiungetelo. Aggiungete anche un mazzetto di foglie di menta fresca, leggermente pestate per liberare gli oli essenziali.

Te freddo ricetta antica
Te freddo ricetta antica

 

Filtrate il tè per rimuovere le foglie e lo zenzero grattugiato. Se desiderate una bevanda leggermente dolce, potete aggiungere un cucchiaino di miele, mescolando fino a quando non si sarà sciolto completamente. Servitelo freddo in bicchieri con ghiaccio, guarnendo con qualche foglia di menta fresca e una fettina di limone, se lo desiderate.

Impostazioni privacy