Ribaltone in MotoGP, Marquez è furioso: la decisione fa esultare Bagnaia

Nico

Marc Marquez è furioso dopo l’ennesimo ribaltone in MotoGP: salti di gioia per Pecco Bagnaia, che tiene a distanza il rivale

La MotoGP sta entrando nel vivo con Jorge Martin leader della classifica piloti dopo cinque gare con 129 punti. A seguire c’è Pecco Bagnaia, che si è ripreso dopo un paio di gare (soprattutto Sprint) sottotono.

Scintille tra Bagnaia e Marquez
Salti di gioia per Bagnaia (ANSA) Lafuriaumana.it

I due probabilmente si giocheranno il Mondiale fino all’ultima staccata, con Marc Marquez, Enea Bastianini e Pedro Acosta mine vaganti che possono inserirsi in qualsiasi momento. Oltre al titolo, però, c’è una questione che durerà fino al Mugello e che sta tenendo banco da molto prima dell’inizio della stagione.

Si cerca di capire, infatti, chi affiancherà Pecco Bagnaia alla guida della Ducati ufficiale a partire dal 2025. Marc Marquez è uno dei candidati, così come Jorge Martin. La differenza, però, tra i due è chiara. Martin ha già dato il suo ultimatum: o sarà ‘promosso’ nel team ufficiale lasciando quindi Pramac, oppure andrà altrove.

Marquez invece si è preso più tempo, anche se è molto seguito dagli altri team. Su tutti Aprilia, con KTM che invece preferisce puntare su tutto su Acosta, astro nascente del circuito motociclistico.

Lorenzo risolve il rebus Ducati: chi affiancherà Bagnaia nel 2025

Il cinque volte campione del mondo Jorge Lorenzo, ai microfoni di DAZN, ha così ‘risolto’ l’interrogativo che si pone la Ducati da diversi mesi: “Jorge (Martin, ndr) se ne andrà se non sarà nel team ufficiale e anche Bastianini se dovesse essere retrocesso. La Ducati non può tenerli tutti e quattro. L’unico che può tenere senza essere in una Ducati ufficiale è Marquez, che potrebbe però correre su una moto identica a quella che guideranno Bagnaia e Martin“.

Scintille tra Bagnaia e Marquez
Marquez out dalla Ducati (ANSA) Lafuriaumana.it

Il riferimento è chiaro alla Pramac, se dovesse restare con Ducati, o in Gresini con la Red Bull. La soluzione, dunque, potrebbe essere proporre la coppia Bagnaia-Martin in Ducati con Marquez in Pramac al posto di Martin. E’ chiaro che questo potrebbe far gioire Pecco, che si ritroverebbe a non condividere la casa bolognese con l’otto volte campione del mondo.

Ma sarà comunque una soluzione complicata, perché sicuramente ci sarà l’offerta di Aprilia a uno degli scontenti. Che può anche essere Bastianini, certo, ma sarebbe difficile immaginare uno tra Martin e Marquez rifiutare il sedile di una moto ufficiale ambiziosa e con voglia di vincere. Non resta che attendere il Mugello tra qualche settimana.

Impostazioni privacy