Lutto nel mondo del calcio, lascia l’intera comunità: tifosi in lacrime, aveva una malattia

Mario

Brutte notizie per la storica bandiera del club. Non ce l’ha fatta, il funerale si è già tenuto in queste ore. 

Lutto ex giocatore pescara
Lutto ex giocatore pescara – Lafuriaumana.it

Spesso il mondo del calcio deve fare i conti con terribili tragedie. Gli appassionati, i tifosi e gli addetti ai lavori – con il passar degli anni – vedono bandiere, calciatori giovani o ex icone della società, che dicono addio prematuramente o meno e lasciano dentro un profondo vuoto.

In questo 2024 abbiamo assistito subito al grande sconforto di un’intera regione, la Sardegna, per Gigi Riva, un campione che, nato e cresciuto in Lombardia, riusci’ grazie a questo sport a far innamorare Cagliari e un’intera regione. Una passione dentro e fuori dal campo con Riva che è rimasto legato a vita ai colori del club cagliaritano, rimasto con la sua famiglia fino alla fine della sua vita. E la città ha voluto onorarlo a più riprese, fino anche alla stoica salvezza del club, arrivata in extremis.

Da Riva agli addii passati di Mihajlovic e Vialli fino a lutti stranieri che toccano comunque il nostro sport come quello relativo ad Andreas Brehme, ex bandiera Inter. Il calcio e il lutto hanno purtroppo un’unione profonda, grandi o piccole bandiere ma calciatori da sempre legati a una città.

Nelle ultime ore si è spento l’ex calciatore Ampelio Simeoni, venuto a mancare purtroppo a causa di una malattia. Una triste notizia per Pescara e per l’intera comunità con Simeoni che è stato una bandiera per i colori del club abruzzese.

Lutto nel mondo del calcio, la bandiera lascia a causa di una malattia

Simeoni non aveva mai giocato ad alti livelli, ma ha sempre mostrato grande passione e ha militato nel Pescara per ben sette stagioni, esattamente dal 1965-1966 al 1971-1972. Il prossimo 19 Giugno Ampelio avrebbe festeggiato ben 80 anni, ma purtroppo una malattia se l’è portato via. Una triste notizia per il Pescara e per l’intera comunità circostante.

L’ex Verona debuttò con il Pescara dopo poche presenze con il club veneto e si legò fin da subito. Con la maglia del Delfino Simeoni ha disputato ben 185 presenze e 2 reti, fu mandato via per una scelta del club e del nuovo tecnico che preferiva altri giocatori per la fase difensiva.

lutto nel calcio
addio alla bandiera del club, tifosi in lacrime (Lapresse) Lafuriaumana

Dopo il Pescara una breve esperienza, costellata da una retrocessione in Serie D, tra le fila del Vigor Trani, club comunque di stampo minore. Ai microfoni del Centro ha parlato di Simeoni e del suo amore per Pescara Gianfranco De Marchi, ex compagno di squadra di due anni più grande: “Entrambi venimmo dal Veneto e subito facemmo amicizia, ci trovammo benissimo a Pescara e per questo motivo abbiamo deciso di restare per il resto della nostra vita qui”. 

Dopo l’addio al calcio giocato Simeoni ebbe anche una breve esperienza con il Pescara calcio a 5, l’amore per il calcio e per la città abruzzese non è mai svanito e l’uomo ha salutato la vita nella città che amava.

Impostazioni privacy