Nuovi tipi di viaggio, questo è l’ideale per spezzare la routine: iniziano a farlo tutti

Emanuele De Angelis

Nuovi tipi di viaggio, questo è l’ideale per chi cerca una fuga dalla routine quotidiana. In questo modo cambiano le vacanze.

Aria di mare
Aria di mare – Lafuriaumana.it

Sempre più persone stanno scegliendo i “periodi sabbatici” al posto delle tradizionali ferie per sfuggire allo stress della vita di tutti i giorni. Questo nuovo fenomeno sta portando i viaggiatori a fare scelte di vita significative e a prendere decisioni radicali.

I periodi sabbatici sono i nuovi tipi di viaggio

Il trambusto del lavoro e la ripetitività delle giornate spingono molti di noi a programmare una vacanza. Spesso ci accontentiamo di una settimana di ferie o di un lungo weekend fuori porta per rompere la monotonia. Pensiamo che qualche giorno di pausa sia sufficiente per ritrovare la serenità. Tuttavia, sempre più persone stanno cercando qualcosa di diverso.

I mini anni sabbatici, gli anni sabbatici per adulti o i mesi sabbatici rappresentano l’ultima tendenza in fatto di vacanze. Questi periodi di pausa prolungata possono variare da un semplice congedo a un vero e proprio licenziamento. Molti scelgono di lavorare da remoto in luoghi diversi dalla propria residenza principale, esplorando nuove atmosfere. Sebbene l’idea non sia completamente nuova, la pandemia ha cambiato profondamente il nostro modo di lavorare, spingendoci a chiederci se vogliamo davvero tornare alle vecchie abitudini.

Fare la valigia
Fare la valigia – Lafuriaumana.it

Le aziende stanno iniziando a rendersi conto che il burnout è un problema. In America ad esempio, l’atteggiamento verso le ferie è molto diverso rispetto all’Europa, dove si dà maggiore importanza al riposo.

Come è nata questa tendenza

Una donna di nome Roshida Dowe, dopo essere stata licenziata, ha colto l’opportunità per prendersi una pausa prima di rientrare nel mondo del lavoro. Molte persone erano perplesse su come potesse permettersi di viaggiare, ma questo l’ha spinta a diventare una coach per aiutare gli altri nel processo di licenziamento. Dowe ha collaborato con Stephanie Perry, specializzata nell’aiutare le donne a prendersi una pausa lavorativa o a trasferirsi all’estero. Insieme, hanno organizzato l'”ExodUS Summit”, una conferenza virtuale per donne di diverse etnie interessate a sviluppare la propria indipendenza finanziaria e geografica.

Le due esperte coinvolgono professionisti per discutere di questioni pratiche legate ai viaggi prolungati, come budget, sicurezza e assistenza sanitaria, e di temi più filosofici come il valore del riposo e il superamento dei traumi intergenerazionali. I costi sono spesso un ostacolo per chi considera un anno sabbatico, ma ci sono molte soluzioni. Perry sostiene che il lavoro da remoto le permette di viaggiare molto lavorando poco. Inoltre, piattaforme come HomeExchange, Homelink e Holiday Swap consentono ai viaggiatori di scambiarsi le case.

 

Impostazioni privacy