Apple cambia il design di iPhone 16 dopo i tanti problemi avuti col 15: le differenze

Sebastiano Spinelli

Apple ha deciso che cambierà il design del suo prossimo cellulare, ed è stato già scelto: ecco come sarà l’iPhone.

Fra i cellulari più amati del momento troviamo gli iPhone. Si sono evoluti in modi diversi nel corso di questi anni. Infatti lo possiamo vedere dal design e dalle funzionalità che sono state introdotte. Apple non ha lasciato nulla al caso, ed è per questo che è diventata una compagnia di tutto rispetto. Però non ha dimenticato i feedback negativi che ha ricevuto in questi anni. Ci riferiamo a quelli rivolti ai suoi iPhone, che adesso potrebbero avere un altro design.

Il prossimo iPhone avrà un design nuovo
Come sarà il nuovo iPhone? – Lafuriaumana.it

A parlarne è stato Kosutame, che con un post su X (Twitter) ha spiegato cosa hanno in mente di fare. Stanno lavorando ad un nuovo sistema termico in grafene per la prossima linea di iPhone. I modelli Pro, invece, avranno gli involucri della batteria in metallo per ridurre il surriscaldamento. Questo è uno dei problemi più grandi riscontrati nei precedenti iPhone. Per fortuna verrà risolto con questa nuova idea.

I prossimi iPhone cambieranno, non saranno più gli stessi: le modifiche sono importanti

Il surriscaldamento è un difetto che è stato riscontrato principalmente negli iPhone 15 Pro. Questo problema costringeva gli utenti ad utilizzarlo in una maniera più limitata ed è stato risolto solo parzialmente con un aggiornamento software. Apple sta puntando ad eliminarlo in via definitiva, così da evitare che succeda nuovamente. L’unico modo per farlo consiste nell’installare delle batterie speciali, cioè quelle di cui abbiamo appena parlato.

Il prossimo iPhone avrà un design nuovo
Ecco tutto ciò che sappiamo sul nuovo iPhone – Lafuriaumana.it

C’è da dire che il grafene ha anche una elevata conduttività termica. Addirittura superiore a quella riscontrata con il rame (usato per i dissipatori di calore). Apple ha scelto di sostituire il rame con il grafene, così da migliorare la gestione termica dei suoi dispositivi. Questo spiega per quale ragione sono stati depositati numerosi brevetti sull’introduzione del nuovo materiale. Soprattutto per il suo impiego nei prossimi dispositivi portatili.

Attualmente la società ha già effettuato la transizione della batteria negli Apple Watch. Ha cambiato gli involucri in lamina nera con quelli in metallo nella Serie 7. Ciò significa che non sarebbe affatto strano vedere un cambiamento radicale anche nei successivi iPhone.

Per il momento non resta che attendere per capire se i cambiamenti arriveranno davvero nel prossimo modello di iPhone. Gli utenti sperano che il problema del surriscaldamento non si ripresenti, anche perché è un assurdo che il modello più performante e costoso sul mercato sia limitato nell’utilizzo da un difetto di progettazione.

Impostazioni privacy