Hai sempre freddo? Ci sono cibi fatti apposta per te: mangiali e lo avvertirai meno, lo dice la scienza

Danila Franzone

Ci sono cibi che secondo la scienza aiutano a soffrire meno il freddo. Scopri quali sono e perché dovresti iniziare a mangiarli.

Essere freddolosi, sopratutto in inverno, può rappresentare una vera tortura. Se si vive in luoghi particolarmente freddi, infatti, riuscire a scaldarsi può risultare parecchio difficile.

cibi anti freddo
scopri quali sono i cibi anti freddo (lafuriaumana.it)

Eppure, anche se non tutti lo sanno, ci sono dei cibi che sono in grado di fare la differenza e che secondo la scienza consentono di percepire meno il freddo e vivere così la stagione invernale con maggior serenità.

Quali sono i cibi che aiutano a non sentire freddo

Saper scegliere i cibi giusti è di grande aiuto sotto diversi punti di vista. Oltre che consentire una vita più sana e aiutare a mantenere il peso forma, determinati alimenti si rivelano infatti in grado persino di scaldarci e di farci affrontare l’inverno senza patire troppo il freddo. Ciò dipende dall’effetto termogenico che hanno sull’organismo e che consente di scaldare lo stesso per diverse ore, permettendo così di vivere la stagione con maggior serenità. Ma quali sono questi cibi amici dei più freddolosi?

 

cibi per combattere il freddo
quali sono i cibi per contrastare il freddo (lafuriaumana.it)

Il primo da citare è senza alcun dubbio lo zenzero, un rizoma ricco di proprietà benefiche e che si rivela al contempo in grado di scaldare l’organismo. Che lo si mangi crudo in insalata o sotto forma di tisana, aiuterà a scaldare l’organismo e a soffrire meno il freddo. Restando in tema di spezie, il peperoncino si rivela sempre perfetto in quanto in grado di scaldare velocemente.

Anche i legumi aiutano chi soffre il freddo poiché ricchi di ferro che solitamente, quando è carente, porta appunto a questa sensazione. Seguono gli agrumi che fortificano il sistema immunitario rendendolo più resistente agli attacchi di freddo. E come dimenticare la frutta secca che in quanto fonte di grassi scalda l’organismo senza però appesantirlo e donandogli piuttosto anche diverse proprietà benefiche.

Infine, anche se può sembrare strano perché freddo, lo yogurt alla lunga è un cibo che scalda e ciò dipende dalla sua azione benefica sull’intestino che quando lavora bene è in grado di far soffrire meno il freddo. Ovviamente, affinché funzionino, questi cibi vanno inseriti un’alimentazione sana e bilanciata che contenga proteine magre, carboidrati provenienti da cereali integrali, vegetali e verdure e grassi buoni. A ciò si può aggiungere inoltre il contributo di zuppe e minestre calde o di infusi da bere durante il giorno per scaldarsi e per prolungare la sensazione di calore data dalle scelte alimentari corrette.

Impostazioni privacy